Testi e traduzioni

The Last Straw

Hotel hobbies padding dawns hollow corridors
A typewriter cackles out a stream of memories
Drying out a conscience, evicting a nightmare
Opening the doors for the dreams to come home

We live out lives in private shells
Ignore our senses and fool ourselves
To thinking that out there there's someone else cares
Someone to answer all our prayers

Are we too far gone, are we so irresponsible
Have we lost our balls, or do we just not care
We're terminal cases that keep talking medicine
Pretending the end isn't quite that near
We make futile gestures, act to the cameras
With our made up faces and PR smiles
And when the angel comes down, down to deliver us
We'll find out that after all, we're only men of straw

But everything is still the same
Passing the time passing the blame
We carry on in the same old way
We'll find out we left it too late one day to say what we meant to say

Just when you thought it was safe to go back to the water
Those problems seem to arise the ones you never really thought of
The feeling you get is similar to something like drowning
Out of your mind, you're out of your depth, you should have taken soundings
Clutching at straws, we're clutching at straws

And if you ever come across us don't give us your sympathy
You can buy us a drink and just shake our hands
And you'll recognise by the reflection in our eyes
That deep down inside we're all one and the same


We're clutching at straws
We're still drowning Clutching at straws

Lyrics: Dick
Music: Dick/Kelly/Mosley/Rothery/Trewavas

L'ultima Paglia

Falchi d'albergo che camminano per i corridoi vuoti dell'alba
una macchina da scrivere scandisce un torrente di ricordi

Asciugando una coscienza, cacciando un incubo
Aprendo le porte perché i sogni riescano ad entrare

Viviamo le nostre vite in gusci privati
ignoriamo i nostri sensi e ci prendiamo in giro da soli
pensando che là fuori ci sia qualcuno cui importi
qualcuno che risponda a tutte le nostre preghiere...

Siamo forse troppo schizzati, cosi irresponsabili
Abbiamo perso il fegato, o è solo che non ce ne frega niente?
Siamo malati allo stadio finale che continuano a prendere le loro medicine
Facendo finta che la fine non sia poi tanto vicina

Compiamo gesti inutili, ci mettiamo in posa per i fotografi
Con i nostri volti truccati e sorrisi da Pubbliche Relazioni
e quando l'angelo scenderà a liberarci
ci accorgeremo, dopo tutto, che siamo solo uomini di paglia

Ma tutto è ancora lo stesso
passando il tempo e scaricando la colpa su qualcun altro
continuiamo nel solito vecchio modo
scopriremo che un giorno siamo partiti troppo tardi
per dire quel che intendevamo dire

Proprio quando pensavi che tornare all'acqua fosse sicuro
ecco che quei problemi cui non avevi mai pensato sul serio sembrano sollevarsi
la sensazione che provi è simile all'affogare
quando sei fuori di testa, oltre la tua profondità,
avresti dovuto fare prima qualche prova
Siamo aggrappati ai fili di paglia, siamo aggrappati ai fili di paglia, ai fili di paglia

E se mai vi capitasse. di incontrarci non dateci la vostra comprensione
Potete invece pagarci da bere e stringerci la mano
e comprenderete dal riflesso nei nostri occhi che
nel profondo di noi siamo tutti esattamente uguali

Siamo aggrappati alla paglia e continuiamo ad affogare

Traduzione a cura di Tommaso Ridolfi