Testi e traduzioni

Sugar Mice

I was flicking through the channels on the TV
On a Sunday in Milwaukee in the rain
Trying to piece together conversations
Trying to find out where to lay the blame

But when it comes right down to it there's no use trying to pretend
For when it gets right down to it there's no one here that's left to blame
Blame it on me, you can blame it on me
We're just sugar mice in the rain

I heard Sinatra calling me through the floorboards
Where you pay a quarter for a partnership in rhyme
To the jukebox crying in the corner
While the waitress is counting out the time

For when it comes right down to it there's no use trying to pretend
For when it gets right down to it there's no one really left to blame
Blame it on me, you can blame it on me
We're just sugar mice in the rain

'Cos I know what I feel, know what I want I know what I am
Daddy took a raincheck
' Cos I know what I want, know what I feel I know what I need
Daddy took a raincheck, your daddy took a raincheck
Ain't no one in here that's left to blame but me
Blame it on me, blame it on me

Well the toughest thing that I ever did was talk to the kids on the phone
When I heard them asking questions I knew that you were all alone
Can't you understand that the government left me out of work
I just couldn't stand the looks on their faces saying, "What a jerk"

So if you want my address it's number one at the end of the bar
Where I sit with the broken angels clutching at straws and nursing our scars
Blame it on me, blame it on me,
Sugar mice in the rain, your daddy took a raincheck

Lyrics: Dick
Music: Dick/Kelly/Mosley/Rothery/Trewavas

Topi di Zucchero

Stavo saltellando tra un canale televisivo e l'altro
una domenica di pioggia, a Milwaukee
cercando di mettere insieme i pezzi di conversazione,
cercando di scoprire a chi o che cosa dare la colpa.

Ma quando si arriva al punto è inutile cercare qualche pretesto
Perché quando si arriva al punto qui non c'e più nessuno a cui dar la colpa
la colpa è mia, puoi dare a me la colpa
siamo come topi di zucchero sotto la pioggia

Ho sentito Sinatra che mi invitava ad attraversare il pavimento di assi
dove si paga un quarto per una collaborazione nella rima
al jukebox che piange nell'angolo
mentre la cameriera sta seguendo il tempo

Quando si arriva al punto è inutile cercare qualche pretesto
Perché quando si arriva al punto qui non c'e più nessuno a cui dar la colpa
la colpa è mia, puoi dare a me la colpa
siamo come topi di zucchero sotto la pioggia

So quel che sento, quel che voglio e quel che sono
papà prende tempo
Perché so quel che voglio, quel che sento e quel che mi serve
papà prende tempo, tuo papà prende tempo
qua non c'è più nessuno cui dar la colpa tranne me,
la colpa è mia, la colpa è mia

Beh, la cosa più difficile che ho mai fatto è stata parlare al telefono coi bambini,
quando ho sentito le loro domande ho capito che eri sola,
Non capisci che il governo mi ha lasciato senza lavoro,
Non riuscivo più a sopportare le espressioni dei volti che dicevano che razza di idiota

Perciò se vuoi il mio indirizzo è il numero uno in fondo al bar
dove sono seduto insiemi ad angeli spezzati aggrappato alle cannucce
ad alimentare le nostre cicatrici, la colpa è mia, la colpa è mia
topi di zucchero sotto la pioggia, tuo papa prende tempo,
tuo papà prende tempo

Traduzione a cura di Tommaso Ridolfi