Testi e traduzioni

Berlin

The mascara'd blonde from the Berliner bar
Rises at twilight, gets dressed in a daze
Black leather crackles and cold water runs
As she touches the walls of memory maze

And the shadows of men she has known fill her day
She's held half the world in her arms so they say
But she wakes up without them with a hole in her heart
And she puts on her clothes lives her life behind bars

The mascara'd blonde from the Berliner bar
Sighs at the skylight gets lost in the haze
Black leather crackles and cold water runs
As she touches the walls of her memory maze

Someone got stranded in no man's land
Dancing in the spotlight to the sound of clapping hands
Nobody knows who's side he was on
It's a risk that you take in no man's land
Nobody knows what made him decide
To run for freedom and to certain suicide
When they turn off the guns and his fingers uncurl
He's clutching a photograph of a Berlin party girl

Come in from your checkpoints on your lonely roads
Come in from your ditches in your silent fields
Where intensified light from a rifle sight
Makes the darkness day
And the day too bright,

And we wake up without you
We wake up without you
With a hole in our hearts

You mad dog shaven head bottle-boy freaks
In Martens and khaki, drunk on sake
You stare at yourself in the cruel flush of dawn
Terrified, sunken eyed, withered and drawn
The butcher, the baker, the munitions maker
The over-achiever, the armistice breaker
The freebase instructor, the lightning conductor
The psycho, the sailor, the tanker, the tailor
The black market mailer
The quick and the dead
The spotlight dancer
The quick and the dead
We wake up without you
With a hole in our hearts

The mascara'd blonde from the Berliner bar
Rises at twilight, gets dressed in a daze

Lyrics: Helmer/Hogarth
Music: Hogarth/Kelly/Mosley/Rothery/Trewavas

Berlino

La bionda del bar col mascara sulle ciglia
Si alza al crepuscolo, si veste stordita
La pelle nera scricchiola e l'acqua fredda scorre
Quando lei sfiora le parete del labirinto dei ricordi

E le ombre degli uomini che ha conosciuto riempiono la sua giornata
Dicono che abbia stretto fra le braccia gli uomini di mezzo mondo
Ma si sveglia senza di loro con una ferita nel suo cuore
Si veste e vive la sua vita ai banconi dei bar

La bionda del bar di Berlino col mascara sulle ciglia
Sospira sotto il lucernario, si perde nella foschia
La pelle nera scricchiola e l'acqua fredda scorre
Quando lei sfiora le parete del labirinto dei ricordi

Un naufrago approdò sulla terra di nessuno
Ballando sotto i riflettori allo scrosciare degli applausi
Nessuno sa dalla parte di chi stesse
È un rischio che si corre sulla terra di nessuno

Nessuno sa perché decise
Di fuggire verso la libertà e il sicuro suicidio
Quando i fucili tacciono e le sue dita si distendono
Lui stringe la fotografia di una party-girl berlinese

Voi dai vostri posti di controllo sulle vostre strade
Voi dai vostri fossi nei campi silenziosi, entrate
Laddove la luce più intensa di una canna di fucile
Illumina a girono l'oscurità
E rende il giorno troppo luminoso

E noi ci svegliamo senza di te
Ci svegliamo senza di te
Con una ferita nel cuore

Tu cane rabbioso, cranio rasato, stramberie di un giovane ubriacone
Con gli anfibi e vestito color kaki ubriaco di sakè
Fissi te stesso nel rossore crudele dell'alba
Terrorizzato, gli occhi infossati, teso e privo di forza
Il macellaio, il fornaio, il fabbricante di munizioni
Chi ha troppo successo, chi infrange l'armistizio
L'istruttore della base libera, il parafulmine
Lo psicopatico, il marinaio, il carrista, il sarto
Lo spedizioniere del mercato nero
Il vivo ed il morto
Il ballerino sotto i riflettori
Il vivo ed il morto

La bionda del bar col mascara sulle ciglia
Si alza al crepuscolo, si veste stordita

Traduzione a cura di Chicca Parmigiani