Qual è stata la miglior decade dei Marillion?


  • Ciao ragazzi, l'anno (e il decennio) sono ormai agli sgoccioli... adesso posso finalmente aprire questo topic. Qual è stata secondo voi la miglior decade per i Marillion?
    Buon 2020 di cuore a tutti! : Groupwave : : Wink :
    Un abbraccio

    Junior
    We are parties that travel
    Movies that move
    We will make a show
    And then we'll go
    We are the Leavers
    Avatar utente
    MAtteRILLION
     
    Messaggi: 438
    Iscritto il: 04/10/2016, 10:55
    Località: Pinerolo, (To)


  • Gli anni '80 nettamente. 4 ottimi dischi ed uno discreto
    Avatar utente
    focus1rs
     
    Messaggi: 198
    Iscritto il: 01/03/2014, 10:16
    Località: cesena


  • MAtteRILLION ha scritto:Ciao ragazzi, l'anno (e il decennio) sono ormai agli sgoccioli... adesso posso finalmente aprire questo topic. Qual è stata secondo voi la miglior decade per i Marillion?
    Buon 2020 di cuore a tutti! : Groupwave : : Wink :
    Un abbraccio

    Junior

    I '90 direi, anche se Marbles, per me, vale una decade intera. ;)
    Avatar utente
    Paolo_Paz
     
    Messaggi: 154
    Iscritto il: 27/02/2014, 14:16


  • Questione di gusti, ovviamente. E magari occasione per partire con una bella diatriba Hogarth vs. Fish ;)
    Per conto mio, direi:

    - anni '80, successo di pubblico straordinario, ottimi dischi, per cui sarebbe semplice fermare lì la loro storia e dire che è stato il loro periodo migliore (molti, si è visto dalla prima risposta, lo fanno);

    - anni '90, sarà che non ho mai digerito Brave e che Afraid of Sunlight non mi entusiasma particolarmente (mentre per molti è sono i loro migliori dischi), ma io li vedo un po' come un'epoca di declino, creativo, di pubblico ecc., soprattutto dopo il 1995, culminato con l'addio alla EMI;

    - anni 2000, sono quelli della sperimentazione di nuovi suoni con Anoraknophobia, di quel capolavoro che è Marbles e quindi per molti sono i loro anni migliori; sarà che in quell'epoca ero in tutt'altre faccende affaccendato, ma io ci vedo piuttosto una fase di ricerca di una loro strada originale, con ancora alti e bassi (per me Somewhere else è un basso notevole), con grandi idee come il crowdfunding dei dischi e i primi weekend, e una maturazione del cantante che diventa meno salterino e più un performer;

    - chiudo con la quarta decade, che ha visto una crescita musicale culminata in due dischi di notevole spessore (lasciando perdere quello acustico e quello con gli amici), la maturazione di Hogarth in un cantante - attore come non ne ho mai visti su un palco rock, la trasformazione dei weekend nei migliori eventi prog dell'annata in cui si svolgono, la riconquista di pubblico e classifiche, il ritorno a esibizioni in teatri prestigiosi... Non si è forse capito ;) , ma è per me la decade migliore. In attesa ovviamente della prossima!
    Returner68
     
    Messaggi: 109
    Iscritto il: 10/04/2018, 14:33


  • Tenendo presente che non capisco nulla di musica, dopo Marbles che è tra i migliori dischi fatti, dopo una catastrofe, che poi hanno riavuto più successo, non mi interessa, la musica deve piacere a me, perché se si deve vedere il successo dal pubblico presente, c'è da mettersi le mani nei capelli da quello che c'è in giro. Se poi facciamo il confronto con i giovani di adesso ed io negli anni '70, mi viene da vomitare.
    Avatar utente
    focus1rs
     
    Messaggi: 198
    Iscritto il: 01/03/2014, 10:16
    Località: cesena


  • Come dicevo, questione di gusti personali. Che, essendo soggettivi, sono anche del tutto relativi (per quanto la tua frase sui giovani di oggi mi lasci qualche dubbio sulla capacità di relativizzare le cose ;) ).

    Sarò in minoranza, pazienza. Non voglio convincere nessuno. Negli scorsi giorni per curiosità ho fatto un giro sul forum di The Web France, per vedere qualche commento sulla tournée, e c'era di che divertirsi: uno ha postato un topic da titolo "mi ha rovinato un sogno", un altro racconta di come il suo vicino se ne sia andato via a metà concerto e lui sia stato vicino a farlo, un altro che dopo il suo ritorno 10 anni fa ai Marillion ha solo visto decadenza (che suggerisce di fermare con un cambio di personale :lol: ), altri che commentano sul dilettantismo di tutta la "crew" del gruppo, incapaci di regolare correttamente suoni e strumenti, altri che ricordano come da Afraid of Sunlight in poi c'è il nulla... Dal sito traspariva davvero un sano concentrato di ottimismo.

    Cosa vuoi, se fosse vero questo approccio, avendo una certa età abbiamo avuto la fortuna di vederli nel loro momento migliore, più di 30 anni fa, e non dobbiamo lamentarci, anzi. A chi è arrivato dopo abbiamo lasciato le briciole... briciole che ho raccattato anche io, e che trovo molto gustose, tant'è che li apprezzo (dal vivo e come incisioni) più ora che non all'epoca. Sbaglierò? Non me ne importa nulla, alla fine. Come, immagino, ai tanti che hanno conquistato - riconquistato, non giovanotti da SferaEbbasta o consimili ma persone adulte che cercano una musica di qualità e di livello.
    Returner68
     
    Messaggi: 109
    Iscritto il: 10/04/2018, 14:33


  • focus1rs ha scritto:Se poi facciamo il confronto con i giovani di adesso ed io negli anni '70, mi viene da vomitare.

    Dai, lo prendo come un complimento... Grazie Focus : Love :
    Un abbraccio

    Junior
    We are parties that travel
    Movies that move
    We will make a show
    And then we'll go
    We are the Leavers
    Avatar utente
    MAtteRILLION
     
    Messaggi: 438
    Iscritto il: 04/10/2016, 10:55
    Località: Pinerolo, (To)


  • intendevo musicalmente, poi ci sarebbe il discorso politico, ma poi diventa un caos, però per fortuna ci sono le sardine che potrebbero fare delle cose positive.
    Avatar utente
    focus1rs
     
    Messaggi: 198
    Iscritto il: 01/03/2014, 10:16
    Località: cesena


  • [quote="Returner68"]Come dicevo, questione di gusti personali.
    Io ho avuto la fortuna di sentire nel momento i dischi dai primi anni '70, le cose principali, quindi non posso sentire dischi come quelli dopo Marbles dove c'è poco roba valida oppure l'ultimo disco del BMS, a parte 2/3 pezzi lontani anni luce da come deve essere una canzone valida. Ma non ho i paraocchi come alcuni che pensano che sia quasi tutto oro quello che stanno facendo i Marillion.
    Avatar utente
    focus1rs
     
    Messaggi: 198
    Iscritto il: 01/03/2014, 10:16
    Località: cesena


  • focus1rs ha scritto:
    Returner68 ha scritto:Come dicevo, questione di gusti personali.
    Io ho avuto la fortuna di sentire nel momento i dischi dai primi anni '70, le cose principali, quindi non posso sentire dischi come quelli dopo Marbles dove c'è poco roba valida oppure l'ultimo disco del BMS, a parte 2/3 pezzi lontani anni luce da come deve essere una canzone valida. Ma non ho i paraocchi come alcuni che pensano che sia quasi tutto oro quello che stanno facendo i Marillion.


    A me l'ultimo BMS è piaciuto, per cui sono pure andato a sentirli a Torino :D
    Comunque, citi già tu la soluzione: basta non sentire i dischi che non ci piacciono e il problema si risolve automaticamente!
    Returner68
     
    Messaggi: 109
    Iscritto il: 10/04/2018, 14:33

Prossimo


Torna a Discussioni generali




Informazione
  • Chi c’è in linea
  • Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite
cron