Testi e traduzioni

The New Kings

i. Fuck Everyone and Run

We are the new Kings
Sailing our seas of diamonds and gold
We are the new Kings
Seldom seen, elsewhere and unknown
We are the new Kings
Buying up London from Monaco
We do as we please
While you do as you're told

Fuck everyone and run
Fuck everyone and run

Tony, not Anthony …suitably masked
Nassau Bahamas, Geneva, Luxembourg …no questions asked
Our world orbits yours and enjoys the view
From this height we don't see the slums and the bums on the street
Or the mums on the game

Fuck everyone and run
Fuck everyone and run

We’re too big to fall
We’re too big to fail
We’re too big to fall
We’re too big to fail
And when we do…
It’s down to you

We’re too big to fall
We’re too big to fail
Too big

ii. Russia’s Locked Doors

We are the new Kings
We had the keys to Old Russia's locked doors
We are the new Kings
Here on the corporation’s top floor
If you cross us we’ll buy you and you can retire
Your children set up for life
Think about it…

Greed is good...

We are the new Kings
We sold your council houses, not to you, but the banks
Up in the stratosphere - wielding the knife
While you said thanks
Oceans of money high in the clouds
But if you hang around
More often than not, it’ll trickle down…

While the diggers of the diamonds we wear, labour underground for dear life
On your knees, peasant, and kiss this ring
You’re working for the new king

We are the new kings
I’ll tell you a tale
We’re too big to fall
We’re too big to fail

iii. A Scary Sky

We saw the crash on the news today ..oh boy
It changed our lives
But did it really happen?
Flyin’ high in a scary sky
Flyin’ high in a scary sky
What’s going on?
What’s going on?
What’s going on?

I don’t know if I can believe the news
I don’t know if I can believe the news
They can do anything these days
They can do anything with computers these days

iv. Why is Nothing Ever True?

Remember a time when you thought that you mattered,
Believed in the school song, die for your country - a country that cared for you
All in it together?
If it ever was more than a lie or some naive romantic notion
Well it's all shattered now
It's all shattered now

Why is nothing ever true?
Why is nothing ever true?
Why is nothing ever true?

Well do you remember a time when you thought you belonged to something more than you?
A country that cared for you
A national anthem you could sing without feeling used or ashamed
You poor sods have only yourselves to blame
On your knees, peasant
You’re living for the New King
You’re living for the New King
You’re living for the New King.

Lyrics: Hogarth
Music: Hogarth/Kelly/Mosley/Rothery/Trewavas

I Nuovo Re

The New Kings descrive come il capitalismo moderno sembra essersi evoluto in una bestia rapace.
Steve Hogarth: "Questa è davvero una canzone che racconta di come i vecchi sistemi di democrazia siano stati sopraffatti e compromessi dal denaro e dalle corporazioni. Insieme al fatto che la divisione tra ricchi e poveri stia diventando sempre più ampia. [...] E cerco di descrivere anche una reale e concreta tendenza all’evasione fiscale e una sorta di perdita complessiva di fede in ciò che questo paese ormai rappresenta per me."

i. Fanculo tutti e via

Noi siamo i nuovi Re
Solchiamo i nostri mari di diamanti e oro
Noi siamo i nuovi Re
Raramente avvistati, altrove e sconosciuti
Noi siamo i nuovi Re
Che acquistano Londra da Monaco (1)
Facciamo come ci pare
Mentre voi fate quello che vi viene detto

Fanculo tutti e via
Fanculo tutti e via

Tony, non Anthony... opportunamente mascherato (2)
Nassau Bahamas, Ginevra, Lussemburgo... senza domanda alcuna
Il nostro mondo orbita intorno al vostro e si gode la vista
Da questa altezza non vediamo i quartieri poveri e i barboni per strada
O le mamme sul gioco (3)

Fanculo tutti e via
Fanculo tutti e via

Siamo troppo grandi per cadere (4)
Siamo troppo grandi per fallire
Siamo troppo grandi per cadere
Siamo troppo grandi per fallire
E quando accade…
Ci rimettete voi

Siamo troppo grandi per cadere
Siamo troppo grandi per fallire
Troppo grandi

ii. Le porte chiuse della Russia

Noi siamo i nuovi Re
Possediamo le chiavi delle porte chiuse della Vecchia Russia (5)
Noi siamo i nuovi Re
Qui al piano superiore della corporazione
Se ci verrai incontro, ti compreremo e potrai andare in pensione
I tuoi figli sistemati a vita
Pensaci…

L'avidità è giusta… (6)

Noi siamo i nuovi Re
Abbiamo venduto le vostre case popolari, non a voi, ma alle banche (7)
Lassù nella stratosfera – che brandiscono il coltello
Mentre ci ringraziate
Oceani di denaro fluttueranno tra le nuvole
Ma se rimanete un po' qui
Spesso e volentieri, ci sarà un trickle-down… (8)

Mentre i cercatori dei diamanti che indossiamo, lavorano disperatamente sottoterra per la loro stessa vita
Tu inginocchiati, contadino, e bacia quest’anello
Stai lavorando per il nuovo Re

Noi siamo i nuovi Re
Ti racconterò una storia
Siamo troppo grandi per cadere
Siamo troppo grandi per fallire

iii. Un cielo spaventoso

Abbiamo visto lo schianto sulle notizie di oggi... oh ragazzo
Ha cambiato le nostre vite
Ma è davvero successo?
Volando in alto in un cielo spaventoso
Volando in alto in un cielo spaventoso
Cosa sta succedendo?
Cosa sta succedendo?
Cosa sta succedendo?

Non so se riesco a credere alle notizie
Non so se riesco a credere alle notizie
Possono fare qualsiasi cosa oggigiorno
Possono fare qualsiasi cosa con i computer al giorno d’oggi

iv. Perché non c’è mai niente di vero?

Mi ricordo di un tempo in cui si pensava di contare qualcosa,
Si credeva nella canzone della scuola, di morire per il proprio paese - un paese che si prendeva cura di te (9)
Tutti sulla stessa barca? (10)
Se mai fu più di una menzogna o un qualche ingenuo concetto romantico
Beh, è tutto in frantumi ora
È tutto in frantumi ora

Perché non c’è mai niente di vero?
Perché non c’è mai niente di vero?
Perché non c’è mai niente di vero?

Beh, vi ricordate di un tempo in cui si pensava di appartenere a qualcosa di più grande di voi?
Un paese che si prendeva cura di te
Un inno nazionale da poter cantare senza sentirsi usati o vergognandosi (11)
Voi poveracci, avete solo voi stessi da biasimare (12)
In ginocchio, contadino
Stai vivendo per il nuovo Re
Stai vivendo per il nuovo Re
Stai vivendo per il nuovo Re.

(1) "Buying up London from Monaco"
I prezzi degli immobili a Londra sono stati notevolmente gonfiati da parte di investitori stranieri da luoghi come il Principato di Monaco e la Russia. Molte di queste proprietà rimangono vuote. (NdT)

(2) "Tony, not Anthony …suitably masked"
Un riferimento all’ex primo ministro laburista Tony Blair, vincitore di tre successive elezioni nel Regno Unito (1997, 2001 e 2005). Blair rappresentava ciò che venne definito 'sinistra soft', o un centrista devoto alla ‘terza via’, una posizione che cerca una via di mezzo tra il capitalismo liberale e il socialismo democratico. Fu responsabile di aver condotto il Regno Unito verso la controversa guerra del 2003 in Iraq.
La recentissima inchiesta Chilcott sulla legittimità di tale guerra, è stata consegnata lo scorso luglio ed è stata caustica sul coinvolgimento di Blair. In seguito alle sue dimissioni nel 2007, di fronte alle crescenti critiche sul suo comportamento nella suddetta guerra e la caduta negli indici di gradimento, Blair ha forgiato una carriera di successo come consulente per le banche e le imprese di energia, è proprietario di vari immobili e partecipa a varie conferenza, profumatamente pagato, come oratore. La sua fortuna personale nel 2015 è stata stimata dal Daily Telegraph superiore ai 60 milioni di Sterline. (NdT)

(3) "...mums on the game" - mamme sul gioco
Si riferisce alle madri che lavorano come prostitute. 'Sul gioco' deriva da una espressione del 17° secolo ‘donzella del gioco’, che Shakespeare usò in 'Tutto è bene quel che finisce bene'. (NdT)

(4) "We’re too big to fail... And when we do, It's down to you"
"Troppo grandi per fallire" è un'espressione americana coniata nel 1984 dal deputato degli Stati Uniti Stewart McKinney quando la Federal Deposit Insurance Corporation fu costretta a tirare fuori dai guai la Continental Illinois National Bank and Trust Company, che si rivelò poi il più grande fallimento bancario nella storia degli Stati Uniti.
L'espressione è stata usata più volte durante la crisi finanziaria globale del 2008 – e da lì in poi - per descrivere istituzioni il cui crollo sarebbe stato così catastrofico che avrebbero dovuto per forza essere sostenute dal governo (cioè il contribuente). (NdT)

(5) "...we had the keys to Old Russia's locked doors"
Un riferimento al modo in cui la Russia ha abbracciato il capitalismo in seguito alla caduta del comunismo. Nell'intervista Prog h detto: "Nel 1989 non c'era denaro in Russia perché tutti erano proprietari di tutto. In 10 anni, alcune persone sono diventate assurdamente ricche. Voglio dire, come puoi raggiungere certe cifre legittimamente? Le uniche persone in Russia che hanno avuto l'astuzia e l’acutezza di diventare imprenditori sono stati la feccia dei vertici del Politburo. Hanno controllato tutto e avevano le chiavi delle porte chiuse dove il denaro era conservato." (NdT)

(6) "Greed is good"- L’avidità è giusta
È il tormentone di Michael Douglas/Gordon Gekko nel film Wall Street. Inteso come un ammonimento al capitalismo sfrenato, il personaggio di Gekko ispirò molti ad intraprendere la carriera di intermediatori. (NdT)

(7) "We sold your council houses, not to you, but the banks"
Il programma ‘Diritto di acquistare’ del Regno Unito è stato emanato dall’Housing Act del 1980. Ha assicurato agli inquilini e ad alcune cooperative edilizie il diritto di acquistare la loro casa - di solito con un mutuo - con uno sconto sostanziale. Circa 1,5 milioni di case nel Regno Unito sono state vendute in questo modo dal 1980.
I sostenitori dicono che ha permesso a milioni di persone di acquisire una risorsa e che ha consentito la diminuzione dei debiti degli enti locali perché il valore commerciale passava direttamente alla tesoreria. I critici sostengono che alcune proprietà, commercialmente e socialmente di valore, siano state vendute al di sotto del valore di mercato o del costo di sostituzione, e che le rimanenti erano in aree non appetibili con poca occupazione, il che avrebbe isolato ulteriormente gli inquilini, favorendo la speculazione degli investitori che avrebbero utilizzato ‘accordi di transazione differita’ aumentando così i costi di proprietà, rendendo di fatto quasi impossibile sostenere l’acquisto da parte degli affittuari. (NdT)

(8) "More often than not, it’ll trickle down…"
Trickle-down (o teoria della goccia) è l'interpretazione populista dell'idea che nel momento in cui coloro che hanno già un alto reddito avranno un aumento di stipendio, questo aumento filtrerà in basso, verso il resto della società, comprese la classe media e le fasce di popolazione marginali e disagiate. Il termine ha origine durante la Grande Depressione e il suo ideatore pare essere l'umorista Will Rogers in quanto disse: “Il denaro era tutto stanziato per le classi alte, nella speranza che scorresse (trickle-down) verso i più bisognosi." (NdT)

(9) "Believed in the school song"
Una tradizione nel mondo di lingua inglese o nelle ex colonie britanniche; le canzoni della scuola sono analoghe all’inno nazionale di un paese.
“die for your country [...] If it ever was more than a lie”
Probabilmente un riferimento al poema sulla guerra di Wilfred Owen Dulce et Docorum Est (1916-1918). La poesia utilizza le immagini vivide di un attacco di gas di cloro nelle trincee, per accusare chi invece è rimasto nel Regno Unito a promuovere l'idea che è dolce e onorevole morire per il proprio paese ('Dulce et decorum est pro patria mori'), un sentimento che Owen deride come 'la vecchia menzogna'. (NdT)

(10) "All in it together?"
La frase è stata pronunciata da George Osborne, Cancelliere dello Scacchiere, conservatore (11 maggio 2010 - 13 Luglio, 2016), per indicare che il programma di austerità del governo del Regno Unito avrebbe richiesto sacrifici da parte di tutti. È stato ampiamente deriso diventando bersaglio della satira quando è apparso chiaro che le banche che avevano causato il crollo finanziario globale erano state tirate fuori dai guai e lasciate a condurre i giochi più di prima, mentre il contribuente pagava per i loro errori e veniva sottoposto a misure di austerità che colpivano notevolmente i pubblici servizi e ulteriormente impoverito i meno abbienti. (NdT)

(11) "A national anthem you could sing without feeling used or ashamed"
Forse un riferimento a Jeremy Corbyn, deputato per Islington Nord, leader del partito laburista e capo dell'opposizione dal 2015. Corbyn fu ampiamente criticato dalla stampa per non aver cantato l'inno nazionale durante il servizio commemorativo per la Battaglia d’Inghilterra nel settembre 2015. (NdT)

(12) "You poor sods have only yourselves to blame"
Sod, originariamente derivato da sodomita, è un termine inglese che ha in gran parte perso le connotazioni omofobiche, e che ora si usa per descrivere una persona sfortunata. (NdT)

Traduzione a cura di Davide Costa
Note a cura di Fraser Marshall e Davide Costa