Biografia

Mark Kelly

marillion

Nato a Dublino il 9 aprile 1961, a sette anni Mark si trasferisce con la famiglia in Inghilterra, dove incontra una realta' sociale molto diversa da quella cui e' abituato e dove inzia ad essere esposto alle prime influenza musicali.
A quindici anni uno zio gli presta l'album di Rick Wakeman 'Journey To The Centre Of The Earth', e Mark ne rimane folgorato. Persuade cosi' sua madre ad investire in un piccolo Hammond Everett di seconda mano sul quale fa pratica autodidatta con lo spartito di 'Journey'. Da Wakeman si sposta agli Yes e a tutta la corrente 'prog' anni 70.
La succesiva folgorazione arriva col concerto dei Pink Floyd alla Wembley Arena per il tour di 'Animals', che porta Mark a frequentare sempre piu' spesso la scena musicale londinese e a fare le prime esperieze all'interno di college band, finche' riesce a fondare i Chemical Alice, un gruppo che, per sua stessa ammissione, "rubava pezzetti dei Floyd e degli Hawkwind e faceva un sacco di rumore". Con loro inzia a tenere concerti in piccoli locali, costruendosi un discreto 'zoccolo duro' di fans, mentre si mantiene con lavori manuali occasionali, e arriva ad incidere un EP di quattro pezzi.
L'incontro galeotto coi Marillion avviene nell'autunno del 1981: questi ultimi suonano come supporto alla data degli Alice a Chadwell Heath. Mark ascolta affascinato e si innamora perdutamente di 'The Web' e 'Forgotten Sons'. A loro volta i Marillion restano impressionati dalla sua performance e Fish decide di rubarlo letteralmente agli Alice perche' sostituisca lo scadente Brian Jellyman. Dopo una 'corte' durata qualche settimana, Mark cede infine al carisma di Fish e della musica dei Marillion, approtandovi cosi' , per gli anni a venire, il suo tocco raffinato e inconfondibile.
Mark ha in cantiere un lavoro solista iniziato nel lontano 1994, originariamente ispirato alla Divina Commedia, che ancora non ha visto la luce. Ha prodotto inoltre artisti come i Jump e John Wesley.
Il tastierista vive con la sua compagna e la loro bambina, ed ha due figli avuti dal precedente matrimonio.

autore: marina lenti