Steve Hogarth & Isildurs Bane


  • davethespace ha scritto:
    giovanni.digiovanno ha scritto:Non ho avuto il tempo di ascoltarlo molto questo disco, confesso... Ma intanto puoi chiedergli:
    - se si è divertito
    - se ci sarà un tour
    ...
    poi non so, spet che ci pens...


    Beh intanto queste due domande sono talmente belle e dirette che io manco c'avevo opensato a fargliele!!! :lol:
    Son sempre lì a immaginare discorsi 'altissimi' quando invece basta poco per chiedere cose intelligenti.
    Grazie Walter/Giovanni, da oggi detto anche Waltanni. : Chessygrin :


    Sono domande da profano, di chi non ha approfondito.
    Ma comunque:
    - come si sono conosciuti?
    - c'erano altri cantanti "in lizza" o cercavano proprio lui anche per le sue capacità di songwriter? E POI CI AGGANCI L'IVY DISCORSO!
    giovanni.digiovanno
     
    Messaggi: 532
    Iscritto il: 27/02/2014, 16:18
    Località: Roma


  • davethespace ha scritto:Tu non ti curar di loro, ma domanda e passa, nel senso che se hai altre curiosità buttale pure qui dentro, magari SE CE LA FAI, un pochino più dirette così non devo estrarre il succo dal quesito.
    Sai, H si annoia presto e le domande devono essere chiare, intriganti e concise... : Chessygrin :


    una cosa positiva di Hogarth, per me ivy parla anche quando dorme.
    Avatar utente
    focus1rs
     
    Messaggi: 186
    Iscritto il: 01/03/2014, 10:16
    Località: cesena


  • focus1rs ha scritto:
    davethespace ha scritto:Tu non ti curar di loro, ma domanda e passa, nel senso che se hai altre curiosità buttale pure qui dentro, magari SE CE LA FAI, un pochino più dirette così non devo estrarre il succo dal quesito.
    Sai, H si annoia presto e le domande devono essere chiare, intriganti e concise... : Chessygrin :


    una cosa positiva di Hogarth, per me ivy parla anche quando dorme.

    Figurati te, io conosco gente invece che mentre parla gli si addormenta il cervello....
    Vedi Focus, io odio il buio e il silenzio: l' esistenza e' cosi breve che quelli me li riservo per il dopo....ora sfrutto ogni momento disponibile...e poi qui non parla talmente nessuno che posso occupare gli spazi che voglio!
    The medium wave
    Brought signals here from far away
    Your tender voice riding on the sea spray
    Something in the air
    For those who know the signs
    Something in the air
    A storm..
    Avatar utente
    ivy
     
    Messaggi: 868
    Iscritto il: 27/02/2014, 22:31


  • focus1rs ha scritto:
    davethespace ha scritto:Tu non ti curar di loro, ma domanda e passa, nel senso che se hai altre curiosità buttale pure qui dentro, magari SE CE LA FAI, un pochino più dirette così non devo estrarre il succo dal quesito.
    Sai, H si annoia presto e le domande devono essere chiare, intriganti e concise... : Chessygrin :


    una cosa positiva di Hogarth, per me ivy parla anche quando dorme.


    Focus, ma tu devi entrare qui dentro solo per far vedere agli altri quante cagate riesci a dire in un giorno?
    Ti avverto ufficialmente: PUOI FARNE A MENO! :roll:
    Avatar utente
    davethespace
     
    Messaggi: 1672
    Iscritto il: 26/02/2014, 23:49


  • davethespace ha scritto:
    focus1rs ha scritto:
    davethespace ha scritto:Tu non ti curar di loro, ma domanda e passa, nel senso che se hai altre curiosità buttale pure qui dentro, magari SE CE LA FAI, un pochino più dirette così non devo estrarre il succo dal quesito.
    Sai, H si annoia presto e le domande devono essere chiare, intriganti e concise... : Chessygrin :


    una cosa positiva di Hogarth, per me ivy parla anche quando dorme.


    Focus, ma tu devi entrare qui dentro solo per far vedere agli altri quante cagate riesci a dire in un giorno?
    Ti avverto ufficialmente: PUOI FARNE A MENO! :roll:

    Lascia perdere Dave, sei già stato fin troppo paziente...
    Un abbraccio

    Junior
    We are parties that travel
    Movies that move
    We will make a show
    And then we'll go
    We are the Leavers
    Avatar utente
    MAtteRILLION
     
    Messaggi: 428
    Iscritto il: 04/10/2016, 10:55
    Località: Pinerolo, (To)


  • No nun me fate focus su Focus ...
    Voleva solo intendere che Ivy è prolifica di idee e quindi di scritti.
    E poi il buon Dom non ce l'ha mai con le girls, è un vero gentleman.
    Perciò: non fate focus su focus
    giovanni.digiovanno
     
    Messaggi: 532
    Iscritto il: 27/02/2014, 16:18
    Località: Roma


  • giovanni.digiovanno ha scritto:No nun me fate focus su Focus ...
    Voleva solo intendere che Ivy è prolifica di idee e quindi di scritti.

    E manco ce lo sa, Focus, quanto so prolifica de idee io !!!
    Ma non credo volesse offendere, diciamo che voleva dire una spiritosaggine sottintendendo, in effetti, una verità. E io, se volessi replicare stando al suo passo, potrei ribattere che lui, laconicamente e ad ogni intervento per qualsiasi disparato motivo, non dà sue opinioni, non cerca dialoghi, non tende mani, ma si atteggia a sputasentenze (magari non essendolo affatto nella vita reale)...forse Focus è quel genere di uomo, di individuo, che non capisce che spesso i modi di porsi fanno la differenza. O forse non gliene frega nulla. La II ipotesi mi spaventa non riuscendo poi a capire (io) a che pro interviene in un consesso di una assemblea (pro) marillica: se non ti frega come ti poni e di conseguenze che le tue parole vengano accolte nel giusto modo perchè inserirsi in tale gruppo? Bah :Blink
    Vabbè, fine degli O.T. su quanto chiacchiero io e quanto replica a "ciccio di sellero" Focus (per chi non è di Roma: "ad cazzum")...se qualcuno ha da parlare bene (o male, so' tollerante) di questo lavoro intervenga...
    The medium wave
    Brought signals here from far away
    Your tender voice riding on the sea spray
    Something in the air
    For those who know the signs
    Something in the air
    A storm..
    Avatar utente
    ivy
     
    Messaggi: 868
    Iscritto il: 27/02/2014, 22:31


  • giovanni.digiovanno ha scritto:No nun me fate focus su Focus ...
    Voleva solo intendere che Ivy è prolifica di idee e quindi di scritti.
    E poi il buon Dom non ce l'ha mai con le girls, è un vero gentleman.
    Perciò: non fate focus su focus


    Infatti intendevo questo, quindi comprendo che sia entusiasta di Hogarth che se cantasse di meno e lasciasse più spazio alla musica sarebbe meglio,
    Io ho una visione diversa della musica, mi piace che sia cantata poco salvo eccezioni.

    il 15/06 ero a Roma, ma visto la risposta ricevuta in un'altra mail, non le ho detto nulla, perchè ero curioso di vederla visto che quando scrive non si ferma mai.

    Ciao
    Avatar utente
    focus1rs
     
    Messaggi: 186
    Iscritto il: 01/03/2014, 10:16
    Località: cesena


  • Preso anche io il disco.
    Artwork simpaticissimo.
    Come detto anche da Dave ed altri e' un lavoro molto interessante. Come precisato anche da Grendel ,di Marillion anche io non vedo nulla (giusto così). Dalla terza traccia in poi trovo molte similitudini con il disco fatto con Barbieri ( parlo soprattutto come atmosfera) anche se qui ci sono più cambi di struttura e' più "suonato" e meno loop elettronici. Devo dire però (ascoltato una volta solo) che mi aspettavo complessivamente un Hogarth un tantino più pimpante ( il primo pezzo era stilisticamente quello che mi aspettavo da tutto il disco). Calcolando che lo spirito di Focus si è impadronito di me ,mi aspettavo un cantato più energico e che forse trovando un H con freno tirato su 2 dischi ( calcolando appunto anche quello di Barbieri) ok atmosfera e musica soft ma forse su 2 dischi di "sussurri e parlato" qualcosina in più poteva essere fatto. Inoltre non mi convince la registrazione della voce la trovo un tantino lontana e con troppo riverbero. Comunque ripeto lavoro interessante e di grande classe anche per me.
    hollowman
     
    Messaggi: 341
    Iscritto il: 17/05/2016, 19:48


  • H invecchiando e maturando si rende sempre più conto che la sua voce invecchia e matura con lui, quindi sfrutta queste collaborazioni esterne per studiare, sperimentare, testare fin dove può arrivare e spingersi.
    A volte i risultati sono meravigliosi, altre volte un po' 'monotoni', 'monocordi'...
    Sa che con la sua band 'ufficiale' non potrebbe farlo, ma niente è lasciato al caso e FEAR sta lì a dimostrare che questi 'studi' gli sono serviti per giungere a certi risultati.
    Non credo, e me ne dispiaccio immensamente, che troveremo più quei picchi che ci facevano rizzare i peli in testa, ma piuttosto un'esplorazione dei toni bassi e cupi che hanno comunque un pathos "intensamente coinvolgente"...
    Avatar utente
    davethespace
     
    Messaggi: 1672
    Iscritto il: 26/02/2014, 23:49

PrecedenteProssimo


Torna a Progetti solisti




Informazione
  • Chi c’è in linea
  • Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite
cron