Tanto per sconfiggere calura e attese...


  • Egoisticamente dico una cosa che già mi rimangio al solo pensarla: avrei evitato anche io i concerti di novembre fuori UK. Eviterei la Cruise. Ma loro ci vivono con questo lavoro e non solo, ci investono anche per il futuro non solo per pagare le bollette personali pertanto per noi è facile dire. Hai frainteso: non intendevo "se passa un anno vien fuori una minchiata, se ne passan tre un capolavoro", dicevo solo che non essendo loro semidei ma esseri umani come noi, lo stress eccessivo porta sì magari ad attività cerebrale molto intensa ma a volte anche a dimenticarsi il bricco del latte sul fuoco e le chiavi dietro la toppa di casa.....
    Qualcosa invece continua a dirmi che la storia del moltiplicare i MWE sia un modo di tentare a gettare le basi per fondare il futuro da anzianotti proprio su questa forma di happening: un conto muovere un macchina complicatissima ma fermarla per 4/5 gg (tra serate e monta e smonta il tutto), un conto muoversi come palline da flipper impazzite (che è poi ciò che stan facendo da Fear ad oggi) di continuo per l'Europa e altrove ....non so perchè ma la mia testa mi dice che tra 10 anni i Marillion saranno quelli dei MWE e non dei tour tre gg qui e 4 lì (eccezion fatta per UK)...ipotesi solo mia forse ma mi è parsa una sperimentazione più che un "accontentiamo tutti all over the world".
    Favorevole invece al gettar le basi o continuarle sui progetti solisti: a 70 anni muovere il carrozzone Marillion per date e date, Stati e Stati come ora sarà inimmaginabile (e purtroppo i 70 anni non son tanto lontani eh! Lo dico con i fazzoletti scottex bagnati in mano non con ironia!) invece andarsene in giro con qualcosa di più contenuto potrà nutrire la loro passione di vivere con e per la musica e nutrire pure i rispettivi stomaci (a proposito di questo, secondo me tra 3/4 anni H ci scodella il II solista altrimenti tutto quello che ha scritto e appoggiato chissà in quale diario digitale o cartaceo dove lo mette? non mi pare uno che fa decluttering! : Chessygrin : )
    The medium wave
    Brought signals here from far away
    Your tender voice riding on the sea spray
    Something in the air
    For those who know the signs
    Something in the air
    A storm..
    Avatar utente
    ivy
     
    Messaggi: 860
    Iscritto il: 27/02/2014, 22:31


  • ivy ha scritto:Egoisticamente dico una cosa che già mi rimangio al solo pensarla: avrei evitato anche io i concerti di novembre fuori UK. Eviterei la Cruise. Ma loro ci vivono con questo lavoro e non solo, ci investono anche per il futuro non solo per pagare le bollette personali pertanto per noi è facile dire. Hai frainteso: non intendevo "se passa un anno vien fuori una minchiata, se ne passan tre un capolavoro", dicevo solo che non essendo loro semidei ma esseri umani come noi, lo stress eccessivo porta sì magari ad attività cerebrale molto intensa ma a volte anche a dimenticarsi il bricco del latte sul fuoco e le chiavi dietro la toppa di casa.....
    Qualcosa invece continua a dirmi che la storia del moltiplicare i MWE sia un modo di tentare a gettare le basi per fondare il futuro da anzianotti proprio su questa forma di happening: un conto muovere un macchina complicatissima ma fermarla per 4/5 gg (tra serate e monta e smonta il tutto), un conto muoversi come palline da flipper impazzite (che è poi ciò che stan facendo da Fear ad oggi) di continuo per l'Europa e altrove ....non so perchè ma la mia testa mi dice che tra 10 anni i Marillion saranno quelli dei MWE e non dei tour tre gg qui e 4 lì (eccezion fatta per UK)...ipotesi solo mia forse ma mi è parsa una sperimentazione più che un "accontentiamo tutti all over the world".
    Favorevole invece al gettar le basi o continuarle sui progetti solisti: a 70 anni muovere il carrozzone Marillion per date e date, Stati e Stati come ora sarà inimmaginabile (e purtroppo i 70 anni non son tanto lontani eh! Lo dico con i fazzoletti scottex bagnati in mano non con ironia!) invece andarsene in giro con qualcosa di più contenuto potrà nutrire la loro passione di vivere con e per la musica e nutrire pure i rispettivi stomaci (a proposito di questo, secondo me tra 3/4 anni H ci scodella il II solista altrimenti tutto quello che ha scritto e appoggiato chissà in quale diario digitale o cartaceo dove lo mette? non mi pare uno che fa decluttering! : Chessygrin : )


    Noo Ivy , l'immagine con i fazzoletti scottex già mi ha messo disperazione, pensa che io smetterò di ascoltare musica!! :lol: :lol:
    A parte gli scherzi ( ..insomma..sigh) sono d'accordissimo con te. E' nomale che devono "mangiare e pagare bollette" e concordo con te che la struttura MWE può essere d'aiuto in futuro.
    La questione è che stanno sempre per strada per troppe situazioni ultimamente . Faccio un esempio; nel caso di Ciccio (e calcolando che usera' crowdfundig) fai uscire questo benedetto album e poi ti metti in azione live. Noo?
    Il caro Hogarth, ok il progetto con Isildurs Bane ma i "cazzeggi" con Trevor Horn non se li poteva risparmiare?
    Sono favorevole ai progetti solisti (visto la sterile produzione del passato)...ma fateli uscire allora e poi investite nei live. D'accordissimo con te anche sulla Cruise!!
    hollowman
     
    Messaggi: 322
    Iscritto il: 17/05/2016, 19:48

Precedente


Torna a Discussioni generali




Informazione
  • Chi c’è in linea
  • Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite