coverband

Coverband

Bittersuite Neverland
 

Bittersuite

bittersuiteLa band nasce nel 1997 da una idea di Enrico, Paolo e Pietro. Secondi classificati ad Emergenza Rock nel 2001, i BitterSuite ripropongono il repertorio dei Marillion con una attenzione particolare ai brani dell'era Fish, senza però dimenticare il repertorio più recente, compresi brani degli ultimi album Somewhere Else ed Happiness Is The Road.
Abbastanza attivi dal vivo, nonostante gli impegni familiari di tutti i componenti del gruppo: memorabili le performance live del gruppo nella taverna del mitico Hotel Rudy alla prima List Convention e, l'anno successivo, al Barrumba: 3 ore e mezzo di Marillion dove abbiamo ripercorso tutti i brani storici del gruppo: 3 Boats down from the Candy, Assassing, Misplaced Childhood, Forgotten Sons e la mitica Cinderella Search.
Nel 2010 siamo presenti sul triplo album Recital for a Season's End, tributo ai Marillion pubblicato dalla Mellow Records, con il brano Script for a Jester's Tear.

Enrico Mammana : Voce
Paolo Tosi : Tastiere
Pietro Prospero : Batteria
Valerio Cesarini : Chitarre
Andrea Raddi : Basso

Info e Contatti:
Sito Ufficiale: www.bittersuite.it
Facebook: http://www.facebook.com/pages/Bittersuite/37455827963
ReverbNation: http://www.reverbnation.com/bittersuite
E-Mail: bittersuite@bittersuite.it

Neverland

neverlandI NEVERLAND si formano a Ostia (Lido di Roma) nel Novembre del 2006, e dopo 5 mesi di lavoro in sala, debuttano sul palco dell’ Acquofono nel Marzo del 2007. La Set List formata in prevalenza da brani tratti dagli ultimi lavori dei Marillion desta l’attenzione degli appassionati e soprattutto del Fan Club Italiano THE WEB Italy, che dopo aver visto il gruppo in azione sul palco di Stazione Birra, decide di portarli a suonare alla convention annuale di Cervia del 2008. Ospite d’onore della manifestazione è Pete Trewavas, il bassista dei Marillion, che salirà sul palco con i Neverland per il brano Quartz.
Nel 2009, la band apre il concerto dei GAZPACHO (acclamata band progressive Norvegese) in tour per pruomovere il loro ultimo lavoro “Tick Tock” a Stazione Birra.
Negli anni successivi i Neverland hanno continuato la loro ardua missione di diffondere la musica dei Marillion nei locali della capitale (e non), affrontando ogni concerto con passione e professionalità. Nel 2010 i NEVERLAND vengono ufficialmente approvati da THE WEB Italy, una sorta di bollino di qualità che sottolinea quanto i Neverland siano vicini a proporre la musica e le emozioni della band inglese. Il 28 Marzo del 2011 il cantante Alessandro Carmassi viene invitato a cantare con i Marillion durante lo Swap The Band al Marillion Weekend di Port Zèlande (Olanda). L'esecuzione di Quartz davanti a più di 3000 fans aumenta la credibilità del progetto, e subito dopo l'interesse per la band comincia a crescere anche oltre i confini italiani. La band decide di adottare un nuovo art work che sia lo specchio dell'anima della band e un logo che diventi riconoscibile al primo sguardo. Viene contattato Antonio Seijas, già autore dell'artwork dell'album dei Marillion "Happiness Is The Road", e in meno di un mese viene realizzata un'immagine che è un collage di icone del mondo Marillico... Subito dopo, viene realizzato anche un demo contenente 3 brani del repertorio. Nell' Ottobre del 2012 i Neverland s'imbarcano per un Tour di una settimana in Gran Bretagna :Abertillery (The Dolls House), Bolton (The Railway), Glasgow (Ivory Blacks), Sheffield (Corporation), Bilston (The RObin 2), Harlow (The Square). Al ritorno in patria però, il bassista Gabriele Cipollini decide di lasciare il gruppo, lasciando il posto ad Andrea Raddi (ex Jester Song). A dicembre 2013 lascia anche il tastierista storico Alessandro Pone, sostituito qualche mese più tardi da Manuel Murgano (ex ICON).
Al momento la band sta lavorando ad una nuova set list che comprenderà anche brani dagli ultimi album dei Marillion.

sito ufficiale: www.myspace.com/neverlandcoverband